LiveLoveLaugh

"To see the world in a grain of sand, and to see heaven in a wild flower, hold infinity in the palm of your hands, and eternity in an hour. " W. Blake

Archivio per il tag “ricette dolci”

CUPCAKES AL CIOCCOLATO BIANCO E FONDENTE

IMG_0212

Qualche mesetto fa ho preparato dei buonissimi cupcakes, altro non sono che dei muffin con una crema o ganache di cioccolato fondente e bianco.

INGREDIENTI:

250 gr di farina

230 gr di  zucchero

6 uova

1 bicchiere di latte non colmo

1 bustina di lievito 

PER LA GANACHE: 

per 200 gr di cioccolato (bianco o fondente) usate 100 gr di burro.

IMG_0213

PROCEDIMENTO:

Uniamo in una ciotola le uova e lo zucchero e con le fruste, o a mano mescoliamo con potenza finché le uova non saranno diventate più chiare. A questo punto aggiungiamo la farina setacciata a poco a poco continuando a mescolare. Aggiungiamo il latte e mescolando aggiungiamo il lievito.

A questo punto, prendiamo i pirottini e li riempiamo per 2/3. Inforniamo a 160 gradi per 15 minuti, finchè non saranno dorati.

Quando saranno intiepiditi, prendiamo la cioccolata e la sciogliamo a bagnomaria a fuoco basso; quando sarà del tutto sciolta aggiungiamo il burro e creiamo un composto cremoso.

A questo punto prendiamo la sac a poche e guarniamo i cupcakes come vogliamo. Questo è il risultato 😉

IMG_0209

Un bacio a tutti voi

Marica

TARTE TATINE: ricetta e storia di ingredienti dimenticati

Immagine

La Tarte Tatin è per l’appunto, una torta di mele, tipica della Francia. La storia della nascita di questo dolce è molto originale e risale al lontano 1900 per merito delle sorelle Tatin, due albergatrici francesi. La sorella Stephanie si occupava di cucinare per gli ospiti dell’albergo e Carolina pensava ad accoglierli. Secondo quanto si racconta, un giorno in cui il locale era pieno di cacciatori che aspettavano di essere serviti, Stephanie dimenticò di preparare la sua specialità: classica la torta di mele. A quel punto, la giovane cuoca cercò di rimediare,  mise a cuocere in forno le mele ricordandosi soltanto dopo che aveva dimenticato la pasta sfoglia. A quel punto, non potendo fare altro, posò sulle mele un solo strato di pasta e riprese la cottura in forno. I clienti dell’albergo rimasero entusiasti di quel dolce così saporito quindi la sorella Tatin si accorse di aver inventato per sbaglio una vera e propria specialità!

Vediamo insieme gli ingredienti:

1 rotolo di pasta sfoglia

4 mele golden

120 grammi di zucchero

80 grammi di burro

Per prima cosa tagliate le mele a fettine sottili e mettetele da parte.

Immagine

Mettete il burro e lo zucchero  sui fornelli a fiamma bassa e quando si sarà formato uno sciroppo (vedi immagine) , aggiungete le mele.Immagine

ImmagineQuando le mele avranno raggiunto questa consistenza, adagiatele sulla tortiera e ricoprite con pasta sfoglia.

ImmagineImmagine

Infornate a 180 gradi per 25 minuti (io ho usato il forno ventilato). A cottura  ultimata, lasciate intiepidire la torta e capovolgetela con molta cura.

ImmagineImmagineSe volete potete usare la pasta briseè in alternativa alla pasta sfoglia e accompagnare la vostra torta con una bella cucchiaiata di panna, montata da voi 🙂

Navigazione articolo

BARBARA SANTANGELO: gli occhi della verità

This blog talks about myself, my life and my world.

leviedelgusto

ognuno ha la ricetta che si merita

meunexpected

"...ma se,senza lasciarsi affascinare, il tuo occhio sa tuffarsi negli abissi,leggimi e impara ad amarmi!"

passion4food4fashion

Enjoy life , carpe diem! The best of my world - food,drink,art,people,life,feelings for you

radicchiodiparigi

Divagazioni prevalentemente culinarie di una trevigiana a Parigi

La Bottega del Viandante - The Workshop of a Wanderer

"Il Signore ha creato i medicamenti dalla terra e l' uomo sensato non li disprezza."- "God makes the earth yield healing herbs which the prudent should not neglect."

Casa Squirters

ON AIR tutti i giovedì alle 21.30 su Radio Radicchio!-Repliche Venerdì 12.30// Sabato 15.30

Ostriche

Laboratorio di cucina e altre storie

Blog del prof. Andrea Venturini

"Il nostro errore più grande è quello di cercare di destare in ciascuno quelle qualità che non possiede, trascurando di coltivare quelle che ha" (M. Yourcenar, Memorie di Adriano)

Sulla strada del Bodhisattva

Saggezze del Pensiero Buddhista

RECENSIONI FACCIALI

meno parole, più facce!

Tesori in frantumi

Una voce dall'abisso

Revel89's Blog

Uno sguardo alla vita di un uomo in cerca di risposte

Gli occhi di Blimunda

visioni critiche in frammenti

From the sky to the sea: oltre i limiti del cielo, fino in fondo al mare.

"C'è uno spettacolo più grandioso del mare, ed è il cielo." Victor Hugo

Not only are we perfect, we are Italian too!

L'Italia è il solo paese dove si gusta ancora la gioia di vivere. Ci fa credere nella gioia di vivere, anche quando essa stessa non ci crede.

readmeeverzday

Smile! You’re at the best WordPress.com site ever